Chitarre Alhambra

Chitarre Alhambra - Girodidò Roma

Alhambra: casa produttrice di chitarre di altissimo livello e grande fama. Dagli inizi degli anni ’60 Alhambra produce magnifiche chitarre, tutte rigorosamente “Made in Spain”.
.

Da Girodidò vari modelli:

Alhambra 1C

Chitarra Alhambra 1C

tavola: cedro massello, finitura lucida

fasce e fondo: palissandro;

manico: mogano;

tastiera: palissandro

filetto solo sulla tavola, meccaniche nichelate

Alhambra 2C

Chitarra Alhambra 2C

tavola: cedro massello

fasce e fondo: mogano

manico: mogano

tastiera: palissandro

filetto ai bordi e meccaniche nichelate

Chitarra classica Alhambra 3C

Chitarra Alhambra 3C

tavola: cedro massello

fasce e fondo: mogano

manico: mogano

tastiera: palissandro, meccaniche nichelate

filetto ai bordi e mosaico alla buca

Chitarra Classica Alhambra 4P

Chitarra Alhambra 4P

tavola: cedro massello

fasce e fondo: palissandro

manico: mogano

tastiera: ebano

filetto ai bordi e meccaniche dorate

Chitarra classica elettrificata Alhambra Zero Natura CWE

Chitarra classica elettrificata Alhambra Zero Natura CWE

tavola: cedro massello

fasce e fondo: mogano naturale finitura satinata "poro" aperto

manico: mogano

tastiera: palissandro

filetto solo sulla tavola

meccaniche nichelate

preamplificatore Fishman Clàsica II con accordatore

Chitarra Alhambra F370

Chitarra Alhambra F370

Chitarra Alhambra F720

Chitarra Alhambra F720

Chitarra Alhambra APX 500

Chitarra Alhambra APX 500

La Sapienza Artigianale Spagnola

Chitarre Alhambra

Nei primi anni 1960 , Francisco Martínez Clavel suggerisce ai suoi partner commerciali Ricardo Llorens e José María Vilaplana Vilaplana , che gestivano un piccolo negozio di carpenteria , di fare un prototipo di una chitarra spagnola classica , che sarebbe stato perfezionato e rivisto da insegnanti di musica locali.

Nasce così un progetto...

L'Eccellenza

Legno nobili

Legni Nobili (come il palissandro indiano e l'ebano) sapientemente lavorati per un raggiungere un nuovo concetto di suono: in esclusiva da Girodidò, Roma.

Share by: