Mute per Chitarre, Violini, Basso, Mandolino, Banjo

Mute Martin - Girodidò Roma

.
Le corde sono una parte molto importante del suono della chitarra, da non sottovalutare mai. La scelta delle corde più adatte alle vostre dita, e ai vostri gusti, è perciò fondamentale e sarà sempre un ottimo investimento.

Le corde giuste producono un suono migliore e durano più a lungo, mentre una muta di corde sbagliate vi porterà un peggioramento del suono, con rotture improvvise nei momenti meno opportuni. Il consiglio è quello di acquistare sempre le corde per chitarra migliori che vi potete permettere.

Corde per iniziare a suonare la chitarra

Muta per chitarra - Girodidò Roma

Può essere una buona idea scegliere una muta di corde più sottili, per iniziare a suonare la chitarra, come una muta .009 per la chitarra elettrica o corde a bassa tensione per la chitarra classica. In seguito si potrà scegliere una muta più idonea alle proprie caratteristiche, quando le dita saranno più allenate.

.
  • Chitarra Elettrica

Le corde per chitarra elettrica sono in genere di acciaio nichelato, e possono partire da scalature molto sottili, di .008, per arrivare a dimensioni molto più grandi. Ad esempio Stevie Ray Vaughan usava corde .013, che sono molto faticose per chi non ha dita forti. Esistono anche marche che propongono mute ibride con bassi più grandi e corposi e corde alte più sottili.

.

  • Chitarra Acustica

Le corde per la chitarra acustica sono in genere rivestite in bronzo, per avere una maggiore sonorità e le scalature si dividono in: leggere, medie e pesanti. In genere gli spessori sono maggiori rispetto a quelli della chitarra elettrica, infatti la terza corda, quella di SOL, è rivestita, mentre nella chitarra elettrica spesso non lo è.

.

  • Chitarra Classica

Le corde per la chitarra classica sono di nylon, per ottenere un suono più morbido e pastoso rispetto alla chitarra acustica. La tensione è quindi molto minore sulla chitarra classica, e questo migliora la suonabilità dello strumento, anche perché di solito una buona chitarra classica o non viene amplificata oppure è solo microfonata, quindi la resa sonora è fondamentale. Inoltre il fatto che la corda non è fissata con la bussola sul ponticello, ma con un avvolgimento e un nodo fatto al momento del montaggio, migliora il sustain e la risposta dei bassi. Le tre corde più grandi (il RE, il LA e il MI grave) sembrano di metallo ad un occhio inesperto, ma invece hanno un’anima di nylon e sono rivestite con un sottile filo metallico per aumentarne lo spessore.

I nuovi Arrivi

delle Migliori Marche, in esclusiva da Girodidò.

Augustine, D'Addario, Ernie Ball, Elixir, Galli, SoundSation, Savarez.

Share by: